Recuperare file da hard disk danneggiato: la guida

Come possiamo recuperare file da hard disk danneggiato? Se si tratta di problemi molto seri al nostro computer, è inevitabile affidare la riparazione hard disk a professionisti informatici che con la loro strumentazione tecnica possono provare a salvare il più possibile di foto, video, documenti importanti che abbiamo archiviato sul nostro pc. Innanzitutto sarebbe buona regla basilare avere una copia di backup del disco con tutto il suo contenuto in una memoria esterna, proprio per ovviare a una situazione di questo tipo. Ma se siamo stati sbadati, potremmo comunque provare a utilizzare determinati programmi reperibili gratuitamente in Rete, che possono aiutarci alla bisogna e limitare i danni prima ancora di rivolgerci a un tecnico per il recupero dati hd esterno danneggiato e in generale riparazioni hard disk esterni.

I programmi per recuperare file da hard disk danneggiato

Per il recupero dati hard disk esterno danneggiato un ottimo strumento è Data Rescue DD, un'applicazione gratuita per Windows e macOS che consente di creare delle immagini dei drive danneggiati, per cui in buona sostanza ci troviamo a un file unico contenente tutti i dati presenti sul disco fisso di origine. La presenza di questo programma ci aiuta nelle operazioni di recupero dati ed evita che vegano fatte nuove scritture sul disco danneggiato che potrebbero utleriormente aggravare la situazione. Dopo aver scaricato e avviato il programma com da norma, è consigliabile copiare il software su una memoria esterna come una chiavetta USB, in modo da avviare eventualmente il programma all'occorrenza da questo drive, facilitando il lavoro. Con questa applicazione è possibile anche limitare la creazione del file immagine ad aree del disco specifiche impostando nei campi StartSize ed End il numero di settori (Sectors) o di MB da cui si deve iniziare e fermarsi durante le operazioni di recupero: questa operazione può risultare decisamente utile in presenza di singoli blocchi danneggiati sul drive.

Sono poi necessari anche programmi per recuperare file da hard disk danneggiato partendo dal file immagine creato, e ve ne sono diversi gratuiti e in versione open source che consente di ripristinare facilmente qualsiasi tipo di documento. Un altro programma ottimale per il recupero dati che si può utilizzare è Disk Drill, che però è a pagamento, sebbene vi sia una versione di prova gratuita che si può scaricare per testare la sua efficacia. 

Recuperare file da hard disk danneggiato rivolgendosi a un tecnico 

C'è però un punto oltre il quale anche chi è decisamente bravo nell'adoperare il computer e nelle conoscenze informatiche a disposizione, deve arrendersi ed affidare a un centro specializzato il recupero dati presenti nel nostro hard disk. Ogni situazione di perdita dati da un hard disk richiede interventi e strategie specifiche per il recupero, giacché la produzione di hard disk drive è in continua evoluzione, e ad ogni disco fisso prodotto e montato su un computer è necessario trovare nuove tecniche e metodi di recupero: come dicono gli esperti del settore, gli hard disk non sono progettati per essere riparati, ma è solo l'ingegno di personale specializzato che permette di operare per ovviare a perdita di leggibilità delle superifici, oppure a seguito di danno fisico dovuto a caduta o shock elettrico.

Per quanto riguarda i costi recupero dati hard disk, dipende molto ovviamente dal tipo di danno riscontrato e dalla profondità dell'intervento: portando il proprio computer al centro di assistenza tecnica sono stesso gli operatori che contattano il cliente indicando il tipo di lavoro da effettuare e la spesa da sostenere, ed anche se sia possibile riparare il pc o se non convenga invece provvedere a un acquisto ex novo, indipendentement dal recupero dati.