Come gestire due monitor

Soprattutto per motivi professionali, allo scopo di aumentare la produttività e l'efficienza, potrebbe essere utile usare due monitor da gestire mentre si lavora con un solo computer. Ma come trasformare il nostro pc doppio monitor? Non è affatto complicato aggiungere un secondo monitor, basta effettuare i collegamenti e la configurazione necessaria per lavorare in modalità di desktop esteso, affiancando i due monitor uno vicino all'altro. Vediamo allora come gestire due monitor senza alcun programma aggiuntivo da scaricare e installare, ma utilizzando semplicemente il nostro sistema operativo Windows 10, preparando l'ambiente dual monitor a livello hardware e successivamente driver video.

Pc due monitor, la configurazione

Prima di usare i due monitor è necessario controllare se tutti i collegamenti sono corretti e se i driver sono aggiornati per la scheda video dedicata o per il chip video integrato. Per avere un computer doppio schermo dobbiamo innanzitutto controllare se sul retro del nostro pc sono presenti almeno due uscite video, in tutte le possibili combinazioni:

  • 2 HDMI
  • 1 HDMI + 1 DisplayPort
  • 1 HDMI + 1 DVI

Questo ovviamente vale per un pc fisso, ma per un notebook che ha già un monitor integrato, per trasformarlo in pc doppio schermo basta una porta HDMI o una qualsiasi altra uscita video, e per i modelli di ultima generazione si può sfruttare la porta USB Type-C tramite apposito cavo. Una volta collegati i due monitor, dobbiamo appunto controllare se i driver sono aggiornati, eventualmente scaricando e installando i driver scheda video NVIDIA e AMD aggiornati.

Gestire due monitor tramite Windows 10

Ora che abbiamo 2 monitor pc opportunamente collegati, per la gestione dobbiamo andare su Menù notifiche situato in basso a destra, premere sulla voce Espandi e successivamente cliccare su Proietta. A questo punto si apre una barra laterale che ci permette di scegliere come gestire i due monitor, e se vogliamo creare l'effetto ambiente dual monitor per avere il doppio schermo pc come se fosse uno dovremo utilizzare la funzione Estendi, in modo da veder comparire un'estensione del desktop primario anche sull'altro schermo. In questo modo l'utente può trascinare e gestire in maniera separata tra i due monitor i programmi.

Esiste anche una strada alternativa per gestire il doppio monitor pc tramite Windows 10, premendo semplicemente il tasto destro in un punto vuoto sul desktop, cliccando successivamente su Impostazioni schermo e infine premere sul pulsante Rileva, appunto per rilevare il secondo monitor. Una volta eseguito questo passaggio dobbiamo andare nuovamente in cima alla finestra per trovare la schermata di configurazione dei due monitor, e impostare l'estensione per avere il nostro doppio video pc da utilizzare.

Gestire due monitor con altri sistemi operativi

Per chi si trovasse nella necessità di gestire due monitor avendo un sistema operativo precedente a Windows 10, può compensare l'obsolescenza con un programma esterno. Il più consigliato dagli esperti informatici è DisplayFusion, perché scaricabile gratuitamente e semplice da utilizzare: questo software permette di gestire due o più monitor, con la possibilità di estendere la barra del menù Start mettendola su entrambi gli schermi e di scegliere se utilizzare o meno lo stesso sfondo su entrambi i monitor. Inoltre il programma permette di aggiungere delle frecce alle finestre di Windows per trascinarle sullo schermo di destra o di sinistra, e sono possibili altre dotazioni di comfort di utilizzo di questo tipo, agevolando il lavoro dell'utente che usa i due monitor. 

Altri programmi per avere un pc doppio schermo tramite sistemi operativi come Windows 7 o 8.1 sono Multimon, Ultramon, Zbar, Dual Monitor Tool, Dual Monitor Taskbar, Actual Multiple Monitors, per cui l'offerta non manca. Altra cosa ovviamente è imparare a lavorare con i due schermi, basta un po' di pratica dopo un iniziale disorientamento e il riosultato di efficienza sarà assicurato.